Il Medi Garden Resort di Alba Adriatica in Abruzzo, sul mare del Costa Adriatica ma non a ridosso del caotico lungomare, in pieno centro cittadino, tra le verdissime palme della passeggiata è pronto ad accogliervi in un clima rilassante e stimolante, per assicurare la tranquillità di un’oasi di relax. Dalla strategica posizione dell’albergo è possibile visitare il centro cittadino di Alba Adriatica, una delle sette sorelle del litorale abruzzese in provincia di Teramo. Insignita nel 2005 della Bandiera Blu d’Europa (riconoscimento per le località di mare più pulite), è soprannominata e conosciuta anche come la Spiaggia d’Argento per la bellezza del suo litorale; nella Guida Blu di Legambiente è segnalata con tre vele.
In bicicletta è possibile percorrere la bellissima pista ciclabile chiamata Corridoio verde Adriatico. Verso nord si va a Villa Rosa, Martinsicuro, Porto d’Ascoli, San Benedetto del Tronto, Grottammare e infine Cupramarittima. Verso sud invece si può raggiungere Tortoreto, quindi si prosegue verso Giulianova e infine Cologna. Ogni martedì sera viene allestito, lungo Viale della Vittoria, un caratteristico mercatino dell’antiquariato e dell’usato, molto frequentato. Ogni sera, comunque, vengono organizzati party sulla spiaggia, attività ricreative (soprattutto presso il parco pubblico cittadino, chiamato Bambinopoli Comunale), spettacoli comici, concerti e altro.

Spostandosi dal centro cittadino è possibile visitare la Spiaggia del fratino e del giglio di mare. Riconosciuta dal WWF come area protetta, la zona dedicata al fratino e al giglio di mare occupa il tratto di spiaggia libera in cui è stata individuata la presenza di questo uccello in via di estinzione, il Charadrius Alexandrinus e del Pancratium Maritimum, fiore che nei decenni passati caratterizzava la Costa adriatica-abruzzese.
Le variazioni climatiche e i cambiamenti dovuti alla presenza dell’uomo e delle sue costruzioni hanno mutato l’habitat di queste due specie, ma grazie alla predisposizione di tale area, sarà possibile mantenere un ecosistema adatto al fratino e al giglio.
Il progetto del WWF è legato a quello dell’Area Marina Protetta Torre di Cerrano, altro luogo importante dal punto di vista ambientale ma anche storico e culturale.

Verso l’entroterra si possono intraprendere escursioni naturalistiche e itinerari artistici/culturali come: Il cammino di Celestino V, la visita alla città di Castelli (famosa nel mondo per le sue ceramiche d’arte) o partire alla volta dei trabocchi (un percorso che si snoda da Alba Adriatica fino a San Salvo, lungo la Costa Adriatica) scoprendo tutta la varietà del mare e delle spiagge d’Abruzzo.